Ago 2020 04 Martedì

Coronavirus: linee guida per la prevenzione della diffusione (12 aggiornamento)

Il direttivo dell'Associazione Fides

  • considerando i comunicati Fides precedenti e i riferimenti annessi
  • visto il Decreto Del Presidente Del Consiglio Dei Ministri del 14 luglio 2020 (link)
  • vista l’ordinanza n. 590 del 31 luglio 2020 del Presidente Della Regione Lombardia (link)
  • visto il Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte n. 84 del 31 luglio 2020 (link
  • consapevoli che violare le regole di comportamento per la riduzione del rischio di contagio potrebbe facilitare di nuovo la circolazione del virus
  1. rinnova l’efficacia dei precedenti comunicati delle linee guida Fides per la prevenzione della diffusione del Covid-19 n. 11 del 18 luglio 2020 e n. 10 del 30 giugno 2020;
  2. è consapevole che violare le regole di comportamento per la riduzione del rischio di contagio faciliterà di nuovo la circolazione del virus e si incorrerà nelle sanzioni previste dalle leggi vigenti.

Il presente comunicato ha validità fino a prossima comunicazione e sarà aggiornato in caso la situazione generale dovesse modificarsi.

Si comunica alle sedi della Regione Lombardia

  • l’obbligo dell’osservanza delle norme dell’ordinanza n. 590 del 31 luglio 2020 della regione Lombardia;
  • che, come linea generale, non sono ancora permessi i rientri a casa (sia diurni che con pernottamenti), salvo casi di comprovata eccezionalità; in tal caso al rientro in sede si dovranno applicare tutte le misure preventive relative all’ingresso di nuovi pazienti;

Si comunica alle sedi della Regione Piemonte

  • l’obbligo dell’osservanza delle norme del decreto n. 84 del 31 luglio 2020 della regione Piemonte;
  • il divieto di autorizzare gli ospiti a far visita ai familiari presso il loro domicilio;

Si comunica inoltre a tutte le sedi

  • l’obbligo dell’osservanza delle norme dell’ultimo DPCM del 14 luglio 2020, in particolare le misure indicate nelle schede tecniche degli allegati  1 e 2.In ogni scheda sono integrate le diverse misure  di prevenzione e contenimento riconosciute  a  livello  scientifico  per contrastare  la  diffusione  del  contagio,  tra  le   quali:   norme comportamentali, distanziamento sociale e contact tracing;
  • l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto;
  • che non è obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi all’aperto anche se va sempre portata con sé e deve essere obbligatoriamente indossata qualora non sia possibile mantenere costantemente la distanza di sicurezza di almeno un metro da altre persone che non fanno parte dello stesso gruppo familiare;
  • che non è obbligatorio indossare la mascherina per i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina;
  • l’obbligo di indossare la mascherina per il  personale che presta servizio nelle attività economiche e sociali a prescindere dal luogo in cui l’attività viene svolta;
  • che è fortemente consigliata una frequente e puntuale disinfezione delle mani;
  • la possibilità di organizzare uscite di gruppo e uscite dei singoli ospiti ove previsto dal piano terapeutico personalizzato, oltre a quelle strettamente necessarie (visite, esami, pratiche amministrative). E’ obbligatorio avere sempre con sé la mascherina e l’accompagnatore deve porre particolare attenzione al rispetto del distanziamento sociale. Si dovranno evitare luoghi particolarmente affollati;
  • la possibilità dei familiari di far visita agli ospiti nelle nostre sedi, solo ed esclusivamente se verrà rispettato il nuovo regolamento per le “Visite Parenti nel periodo di fase 2 dell’emergenza Covid-19” del 14 maggio 2020;
  • la possibilità di accettare un paziente proveniente da altra struttura con trasferimento diretto solo se certificato per iscritto che dalla struttura di provenienza non ci siano casi COVID o pazienti in isolamento preventivo e che il paziente in ingresso non sia positivo al virus;
  • l'obbligo di misurazione della temperatura di tutti i dipendenti all’inizio del turno di lavoro e di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento secondo la consueta procedura presente anche nelle rispettive ordinanze regionali;
  • è fortemente raccomandata la misurazione della temperatura di quanti, a vario titolo, frequentano le nostre sedi, come benefattori, clienti, utenti, volontari, fornitori, artigiani.
  • di provvedere, secondo le consuete modalità di acquisto di generi necessari con la piccola cassa, al reperimento dei DPI necessari per la protezione del personale e degli ospiti e di attrezzature per i controlli di prevenzione in caso di visite occasionali; 
  • di consultare frequentemente la documentazione del sito del Ministero della Salute nella sezione “Opuscoli e Poster” per il reperimento di guide, vademecum, raccomandazioni di facile consultazione da condividere con tutto il personale e gli ospiti e da esporre nei locali più idonei;
  • di consultare la documentazione in costante aggiornamento dell’Istituto Superiore della Sanità - Gruppo di lavoro ISS Prevenzione e controllo delle Infezioni - sezione virus Covid-19;
  • di non abbassare la guardia per non compromettere i buoni risultati fin qui ottenuti.

Tali disposizioni

  • hanno decorrenza dal 5 agosto 2020 e sono validi fino a prossima comunicazione;
  • saranno oggetto di aggiornamento in caso la situazione generale dovesse modificarsi.

Per tutti gli aspetti non diversamente disciplinati dalle linee guida dell’Associazione Fides Onlus, rimane valido quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 luglio 2020, anche in riferimento ai protocolli ed alle linee guida da esso allegati o citati.

Continuiamo la proficua collaborazione che ha evitato fino ad oggi la diffusione di inutile e dannoso allarmismo. 

Per consultare tutte le linee guida dell’Associazione Fides Onlus clicca qui.

Per qualsiasi altro dubbio invitiamo ad attenersi alle direttive del ministero della salute consultabili al sito internet http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus.

Ringraziandovi per la sensibilità e l’impegno, ricordiamo di prestare la massima attenzione ad eventuali successive comunicazioni di aggiornamento. 

 

 Saluti

 il Direttivo Fides

il presente comunicato è disponibile anche in versione PDF

seguici su Facebook cerca il nostro account Skype: FidesOnlus

Associazione Fides Onlus costituita in data 08/05/1981 - Ente Morale: D.P.R. 962 del 25/11/1985

Sede legale: strada Zea, 1 – 10040 Leinì (TO) - Sede amministrativa: via Timavo, 68 – 20124 Milano

Codice Fiscale 92001720017 

contattaci via email Chiamaci